L'associazione

La missione

L'istituzione

Statuto

Rendiconti

Contatti

Antigóna in India: Briciole di solidarietà

Main sponsors 2014/2015




Superbar




Studio medico Pluchinotta




C.I.S.L.
Area metropolitana bolognese




Collegio provinciale Ostetriche Bologna




Il Seno di poi O.N.L.U.S.




Loto O.N.L.U.S.

Attività in corso
Français  
Castellano  
jquery carousel by WOWSlider.com v8.2
Aiutaci

con una donazione online via Paypal;

facendo un bonifico bancario sul conto corrente d'Antigóna IT 47 Z 03599 01899 050188539572, presso Banca Etica;

con il tuo 5 x 1.000, indicando il Codice Fiscale 97354920155;

                             come finanziare 

venendoci a trovare ai nostri eventi;

                               dove trovarci   

impegnandoti nei nostri progetti;

                              cosa puoi fare  

Ultime notizie

17 ottobre: Antigóna ormai è di casa a Cracovia, grazie alla lunga collaborazione sul Servizio Volontario Europeo con l’associazione Strim; ma oggi Giorgia apre una nuova collaborazione, con l’associazione Europe4Youth, su un progetto della durata di sei mesi intitolato Sviluppo di gruppi giovanili. In questa prima parte del suo impegno, Giorgia collabora nell’organizzazione d’eventi e seminari a favore d’un centro giovanile di Cracovia: gli argomenti sono dei più vari, dall’arte ai giochi da tavolo, da Halloween alla danza. Un secondo e importante versante del volontariato di Giorgia è la partecipazione a scambi giovanili e corsi di formazione della durata d’una settimana che Europe4Youth organizza anche in altre località polacche, lontane da Cracovia, il che permette alla nostra volontaria di conoscere anche realtà meno turistiche della nazione che la ospita.

15 ottobre: a Sankt Pölten, Gloria ha illustrato i princípi chiave di Green Steps, l’organizzazione dove sta svolgendo il Servizio Volontario Europeo, in occasione d’un Erasmus day che ha visto riuniti 12 volontari operativi nella città austriaca.

12 - 17 ottobre 2021: Giuseppe ci racconta dell’on-arrival training che ha svolto a Viseu assieme ad altri volontari internazionali che, in questo periodo, sono in Servizio Volontario Europeo in varie organizzazioni nonprofit del Portogallo. Il training s’è rivelato per Giuseppe un percorso utile oltre le aspettative, caratterizzato da attività che hanno migliorato le abilità dei volontari d’operare in gruppo e di gestire diversi tipi di dinamiche e conflitti. Inoltre, incontrare nuovi volontari e apprendere dei loro progetti è stata anche un'occasione per conoscere altre realtà in Portogallo. Infine, lo scambio a livello culturale e la convivenza quotidiana hanno ulteriormente arricchito questa sua breve esperienza all’interno del progetto globale di volontariato europeo.

11 e 14 ottobre 2021: Claudia, che ha preso l’incarico di sviluppare il nuovo progetto Quasi amici, e Stefania, che ha iniziato a seguire in particolare il Servizio Volontario Europeo, non si sono tirate indietro quando c’è stato da dare una mano al Porto informatico. È proprio l’atteggiamento che serve in un’organizzazione molto piccola ma impegnata su diversi fronti come Antigóna, dove tutti gli operatori dovrebbero avere le competenze e la disponibilità di sostituirsi e aiutarsi l’un l’altro.

9 ottobre 2021: nella nostra sede abbiamo conosciuto Biyeye Lukau, che ci ha illustrato un progetto sanitario che ha coraggiosamente fatto partire con fondi totalmente propri a Kinshasa, la capitale della Repubblica Democratica del Congo, di cui è originario. Abbiamo ragionato sulle possibilità d’integrare il suo progetto con i princípi alla base d’una collaborazione su cui ci siamo impegnati anni fa, il Dispensario diffuso, che vorremmo riproporre come iniziativa nostra per fomentare la medicina preventiva nei paesi con scarsa assistenza sanitaria pubblica. I due modelli operativi sono risultati piuttosto distanti tra loro, ma ci siamo ripromessi di restare in contatto e di riparlarne più avanti.

7 ottobre 2021: nella nostra sede abbiamo accolto Giorgia, per la formazione prepartenza all’esperienza di Servizio Volontario Europeo che la porterà per 6 mesi in Polonia, a Cracovia, in un progetto intitolato Sviluppo di gruppi giovanili, finalizzato ad accrescere competenze professionali e consapevolezza dei valori europei nei giovani polacchi.

27 settembre 2021: si costituisce il gruppo di lavoro per Quasi amici. Paolo Stollagli sarà affiancato da Claudia, con l’appoggio esterno di Gabriele Trombetti, della Parrocchia di Santa Maria delle Grazie. Il primo obiettivo è trovare la strada migliore per dare vita a questo progetto che, nonostante l’utilità e la positività di fondo, potrebbe incontrare inattese resistenze, a causa del suo intervenire con modalità dirette su persone fragili, e su temi che potrebbero essere considerati come informazioni sensibili.

20 settembre 2021: Antigóna muove i suoi primi passi verso la realizzazione d’un nuovo progetto, che sarà soprannominato Quasi amici. La scelta del soprannome è legata al concetto che ispira il progetto, e che può ricordare lontanamente il famoso film: fornire assistenza a persone in stato di necessità, temporanea o permanente, che per qualche ragione (I.S.E.E. più che medio, senso di vergogna, non conoscenza delle possibilità esistenti, sfiducia nelle istituzioni, solitudine accompagnata da invalidità) siano fuori dalle liste dei servizi sociali di quartiere, e quindi si ritrovino senza nessun tipo d’aiuto in caso di difficoltà. Il progetto sarà realizzato a Bologna, in un’area molto ristretta corrispondente all’ex Quartiere Saffi, dove tuttavia abitano circa 3.700 persone sopra i 65 anni. Diversamente dal Porto informatico, Antigóna non intende realizzare Quasi amici da sola, ma cerca partners all’interno della zona interessata dal progetto. La prima istituzione che ha aderito con entusiasmo è la Parrocchia di Santa Maria delle Grazie.