L'associazione

La missione

L'istituzione

Statuto

Rendiconti

Contatti

Antigóna in India: Briciole di solidarietà

Main sponsors 2014/2015




Superbar




Studio medico Pluchinotta




C.I.S.L.
Area metropolitana bolognese




Collegio provinciale Ostetriche Bologna




Il Seno di poi O.N.L.U.S.




Loto O.N.L.U.S.

Attività in corso
Français  
Castellano  
jquery carousel by WOWSlider.com v8.2
Aiutaci

con una donazione online via Paypal;

facendo un bonifico bancario sul conto corrente d'Antigóna IT 47 Z 03599 01899 050188539572, presso Banca Etica;

con il tuo 5 x 1.000, indicando il Codice Fiscale 97354920155;

                             come finanziare 

venendoci a trovare ai nostri eventi;

                               dove trovarci   

impegnandoti nei nostri progetti;

                              cosa puoi fare  

Ultime notizie

16 giugno 2021: Avventure di volontariato nella Bassa Austria, il progetto a cui per 10 mesi parteciperà Gloria, partita oggi per Sankt Pölten, è un’attività coordinata dalla Jugend:info N.Ö., l’equivalente nella regione della Bassa Austria dei nostri Informagiovani, e realizzato da una peculiare organizzazione austro-cinese di nome Green Steps. Il cómpito principale di Gloria sarà affiancare nella loro attività le guide naturali, ovvero formatori che organizzano varie attività all’aperto con lo scopo di riconnettere i partecipanti, adulti e bambini, con la natura. L’obiettivo di fondo del progetto è quello d’assistere la genitorialità, che, a causa della crescente complessità del mondo in cui viviamo, sta sempre più delegando a istituzioni terze la formazione umana dei bambini, vedendo così ridursi la sua capacità di comprendere le loro necessità e i loro interessi.

10 giugno 2021: arriva il 5 X 1.000 del 2020!!! Dopo l’exploit del 2019, l’alleanza Antigóna - Finisterræ torna ai livelli tradizionali, ma pur sempre in leggera crescita. Non finiremo mai di ringraziare le 22 persone che hanno creduto in noi, regalandoci 716 euro, che ci permetteranno di far fronte con più facilità alle spese amministrative delle due organizzazioni.

4 giugno 2021: riprendono in sede le formazioni prepartenza per il Servizio Volontario Europeo. Abbiamo dato il benvenuto a Gloria, che trascorrerà 10 mesi in Austria, a Sankt Pölten, impegnata in un progetto intitolato Avventure di volontariato nella Bassa Austria, su tematiche d’educazione e formazione alla protezione dell’ambiente.

11 maggio 2021: Il porto informatico accoglie il suo 400esimo beneficiario, e il caso ha voluto che fosse proprio un affezionatissimo utente del progetto, Ashraf Cheema. Pakistano della città di Sialkot, fino al 2000 vi gestiva una farmacia, ma, a séguito d’alcuni problemi comportamentali, la famiglia lo ha convinto a trasferirsi a Bologna, dove era già arrivato suo cognato nel 1995. Dopo aver aiutato quest’ultimo nel periodo iniziale, dal 2002 lavora come magazziniere presso la Züst Ambrosetti, nello stabilimento ubicato alle porte di Bologna. Nel 2011 la moglie e i suoi tre figli l’hanno raggiunto stabilmente a Bologna, dove poi sono nati altri due bambini. Poiché tutti e cinque i figli stanno facendo le scuole in Italia, e si sono ben integrati nella società bolognese, l’idea per il futuro è di non tornare più in Pakistan, e di restare a Bologna per sempre.

10 aprile 2021: Antigóna è stata intervistata da Radionews24, nell’àmbito del programma Onair. L’intervista, della durata di circa sette minuti, ha toccato tre temi, suddivisi su altrettante domande: le origini d’Antigóna, le sue attività in questo momento, e le sue prospettive per il futuro. L’intervista, riuscita piuttosto bene, è andata in onda mercoledì 12 maggio, alle ore 14, sul canale tematico della radio Eventi e locali della sezione Emilia-Romagna.

15 marzo 2021: grazie a Stefano Serpi, Antigóna allarga gli orizzonti del suo progetto Servizio Volontario Europeo verso ovest, al Portogallo, più precisamente alla cittadina di Montemor-o-Novo. È qui che Stefano Serpi s’è incorporato allo staff dell’associazione di sviluppo locale Marca, per partecipare, fino a dicembre, alla parte più strettamente ambientale del progetto Rurale.com. L’obiettivo del progetto è quello di permettere ai giovani europei di vivere un’esperienza formativa a carattere non formale, attraverso la loro partecipazione alle attività di piantumazione, coltivazione ed educazione ambientale riferite a specie vegetali native del Portogallo, e, contestualmente, di controllo ed eradicazione d’altre piante alloctone invasive.

3 febbraio 2021: il Quartiere Porto-Saragozza lancia un bando rivolto a entità non-profit per la concessione di contributi economici finalizzati alla realizzazione di progetti di contrasto al digital divide, cioè, in pratica, ciò che fa Antigóna con Il porto informatico. Come già accaduto negli anni scorsi, non possiamo partecipare al bando perché in passato, e anche attualmente, riceviamo già un contributo economico da parte di soggetti pubblici (il Comune di Bologna). Ma ciò che c’indigna è la sensazione d’essere ignorati ogni volta che il quartiere ha qualche risorsa da mettere a disposizione degli enti non-profit, mentre le articolazioni dello stesso quartiere (l’Ufficio Scuola e il Servizio Sociale) fanno ampio ricorso al Porto informatico nelle occasioni in cui sono loro ad aver bisogno d’aiuto informatico nel rapporto con i cittadini. Anziché sostenere chi da anni sta svolgendo quest’attività a favore degli abitanti del quartiere, maturando in esperienza e cercando di migliorare e ampliare la nostra gamma d’interventi per essere sempre più utili, la pubblica amministrazione preferisce assegnare le risorse a soggetti sempre nuovi, mettendoli quasi in competizione tra loro. Abbiamo inviato una lettera di lamentela a fronte di questa situazione, dichiarandoci disponibili a rientrare in gioco in sede di coprogettazione una volta che siano stati ufficializzati gli esiti del bando.