L'associazione

La missione

L'istituzione

Statuto

Rendiconti

Contatti

Antigóna in India

Main sponsors 2014/2015




Superbar




Studio medico Pluchinotta




C.I.S.L.
Area metropolitana bolognese




Collegio provinciale Ostetriche Bologna




Il Seno di poi O.N.L.U.S.




Loto O.N.L.U.S.

Attività in corso
Français  
Castellano  
jquery carousel by WOWSlider.com v8.2
Aiutaci

con una donazione online via Paypal;

facendo un bonifico bancario sul conto corrente d'Antigóna IT 47 Z 03599 01899 050188539572, presso Banca Etica;

con il tuo 5 x 1.000, indicando il Codice Fiscale 97354920155;

                             come finanziare 

venendoci a trovare ai nostri eventi;

                               dove trovarci   

impegnandoti nei nostri progetti;

                              cosa puoi fare  

Ultime notizie

31 agosto 2020: facendo séguito all'invito rivoltoci il mese scorso, Antigóna presenta Il porto informatico al Comune di Bologna, affinché possa essere preso in considerazione quale possibile attività d'interesse generale, e quindi meritevole di supporto economico da parte del comune, per favorire l'inclusione digitale della cittadinanza.

30 agosto 2020: dopo il lungo rinvio dovuto alla chiusure connesse alla pandemia, finalmente Camilla riesce a iniziare il suo Servizio Volontario Europeo alla Freie Waldorfschule Graz, nell'omonima città austriaca. È il debutto d'Antigóna in Austria. Il progetto di volontariato di Camilla è iniziato con la partecipazione al ritiro degli insegnanti della scuola in un luogo di montagna fuori città.

16 agosto 2020: inizia la visita, estesasi su ben tre giorni, all'organizzazione Sahel vert, che ospita Bruno durante il suo Servizio Volontario Europeo. Questo polo educativo e d'iniziative, che si trova in Francia, nel paese di Wittenheim, ospita adolescenti che hanno problemi con la legge, o presentano necessità d'assistenza educativa: molti di loro sono immigrati giovanissimi dall'Africa o dall'Asia. Il loro coinvolgimento in iniziative solidali d'agricoltura e d'allevamento, accompagnato dall'applicazione di notevoli disciplina e regolamentazione d'orari e attività, favorisce la concettualizzazione prima, e la realizzazione poi, d'un percorso d'inserimento sociale e professionale volto a prevenire nuovi atti di devianza sociale. Bruno, laureato in agraria, ha saputo ben calare le sue competenze tecniche in campo agricolo all'interno di questo contesto educativo. Sahel vert ha proposto ad Antigóna di stringere collaborazioni anche su altri campi, idea che abbiamo accettato con entusiasmo e che speriamo possa presto tradursi in atti concreti.

5 agosto 2020: prima riunione online del gruppo che si dedicherà al progetto di solidarietà sulla mappatura delle esperienze d'aiuto e resilienza sorte spontaneamente e dal basso a Bologna durante la pandemia. I ragazzi si sono conosciuti tra di loro, organizzandosi su come procedere nella redazione del documento di progetto.

1 agosto 2020: Brento Sànico è una località abbandonata negli anni ’60 all’interno della frazione di San Pellegrino, nel comune di Firenzuola (FI). Andando a visitare questi ruderi, v’abbiamo incontrato una signora che, in accordo con il parroco della Pieve di San Pellegrino, vuole ridare vita a questo luogo, riabilitando le case per poi portarvi nuovi abitanti. Al di là che il loro intento riesca, Brento Sànico è privo di luce elettrica, salvo che mettendo in azione il rumoroso e costoso gruppo elettrogeno. È una situazione ideale per fare una prima prova sperimentale d’un progetto che Antigóna vorrebbe realizzare fin dal 2014. L’idea originale è dell’architetto Matteo Ferroni, che abbiamo provato a contattare, per ora senza risposta, e consiste in una specie di piccolo lampione reso facilmente spostabile grazie all’applicazione d’una ruota di bicicletta, e alimentato da una batteria da motocicletta, che a sua volta può essere ricaricata da un piccolo pannello solare. Il progetto è stato realizzato in Mali, per illuminare le notti dei villaggi africani isolati: questa è sempre stata anche l’idea d’Antigóna; ma prima possiamo fare una prova a Brento Sànico! Ci attiveremo durante l’inverno per portarvi la nuova luce a primavera.

21 luglio 2020: la pressione della crisi economica provocata dal coronavirus ha spinto il governo a ridurre ulteriormente i tempi d’attesa per la determinazione e la distribuzione del 5 x 1.000 ai soggetti del terzo settore. Dopo che nell’aprile scorso è stato pubblicato l’elenco dei destinatari del 5 x 1.000 relativo alle dichiarazioni del 2018, oggi è già uscito quello relativo alle dichiarazioni del 2019, portando finalmente a un solo anno, abbastanza fisiologico, il tempo d’attesa tra la destinazione del contributo da parte del cittadino e la comunicazione all’ente beneficiario relativa al contributo stesso. E per l’alleanza Antigóna - Finisterræ la novità è stata felicissima: le preferenze nel 2019 sono cresciute di tre unità, da 26 a 29, ma soprattutto è l’importo che ci attende a essere più che triplicato, salendo a quota 2.353,60 euro. Nuovamente, un enorme grazie a tutti coloro che hanno creduto in noi, e soprattutto a Nicoletta, la principale artefice di questo aumento, avendo saputo indirizzare verso Antigóna e Finisterræ alcuni 5 x 1.000 particolarmente corposi.